APOLOGIA DELLA PITTURA

APOLOGIA DELLA PITTURA

Collettiva di artisti

NOVA MILANESE - Villa Brivio

Gabriele Poli Nasce a Milano nel 1957. Si diploma in Pittura all’Accademia di Belle Arti di Brera nel 1979. Nei primi anni ’80 comincia la sua attività espositiva partecipando a numerose mostre e rassegne di pittura nazionali e internazionali. All'impegno nella ricerca pittorica integra l'attività didattica svolta nell'ambito delle discipline pittoriche. Nel 2001 e nel 2002 viene premiato con la Medaglia d'Oro del Comune di Nova Milanese alla "XXVI e XXVII Rassegna Nazionale di Pittura e Scultura". Nel 2006 esegue tre grandi pannelli per l'ospedale Fatebenefratelli di Milano e la decorazione pavimentale per l'asilo "Il giardino dei monelli" presso la storica sede dell'Istituto dei Martinitt di Milano. Le sue opere sono attualmente presenti in diversi luoghi pubblici milanesi tra i quali ricordiamo: Galleria d'Arte Contemporanea di San Donato Milanese, Pio Albergo Trivulzio, ingresso, Civico Museo "Parisi Valle" di Maccagno. Attualmente vive e lavora a Milano  

Susanne Schirinzi in arte Schirà nasce nel 1967 a Basilea. Ha frequentato i corsi di pittura a Lugano sotto la guida di Teo Baumann. La sua attività artistica si svolge da oltre un decennio senza mai esporsi però al giudizio della critica in quanto la sua arte, era per lei uno sfogo personale. Solo di recente, su continui inviti, decide di esporre le sue opere al giudizio del pubblico. Molti dei suoi dipinti sono da considerarsi sculture, poiché la struttura viene prima modellata a mano e poi dipinta. Attualmente vive e lavora a Lugano.  

Joselie Bell Nasce a Parana, South of Brazil. I temi trattati nella sua pittura sono legati alla sua terra natia, l'ispirazione dice l’artista, mi è venuta come responsabilità spirituale basata sulla sensibilizzazione delle nostre azioni verso questa martoriata terra. La mia è un’interazione con la tela, utilizzo materiali come: olio, sabbia, polvere di marmo, sassi e segatura e cerco di suscitare domande su quanto sta accadendo alla nostra terra oggi sforzandomi di trovare risposte che possano portare ad un processo di rigenerazione, prima che sia troppo tardi. Questa ricerca è collegata alla mia transizione artistica e filosofica che passa dalla foresta pluviale tropicale del Brasile, al deserto occidentale degli Stati Uniti. Il mio lavoro si è spostato dalle tinte vivaci dell'Amazzonia, a riflettere le sottigliezze ancora tranquille e potenti del paesaggio desertico, un luogo di meditazione spirituale e di introspezione personale.

EVENTI


Dal 13 febbraio 2016 al 05 marzo 2016 dalle 9.00 alle 18.00.

Info e Contatti

Contatti:

Ambito:
Arte

Fasce d'età:
Tutte

Tipologia Spettatori:
Tutti