Villa Sant' Ubaldo alla Fornace

ANNONE DI BRIANZA

Villa Sant' Ubaldo alla Fornace

Via Fornace, 2 - 23841 Annone di Brianza LC, Italia

ITINERARIO ANNONE BRIANZA

Villa Sansoni, l'antica costruzione sulle sponde del lago con il maestoso giardino e gli alberi di tiglio, è chiamata da anni in questo modo dagli abitanti di Annone, anche se non è il nome appropriato, poiché fin dalla sua costruzione non ha mai avuto una vera e propria denominazione ufficiale. 
Per conoscere a fondo questa splendida, affascinante e per alcuni versi misteriosa villa, bisogna fare un passo indietro nella storia, un tuffo nel passato fino all'inizio del 900.
Da redditizia fabbrica di mattoni, agli inizi degli  anni 30 il terreno con l’opificio fu acquistato dalla Professoressa Ernestina Brenna, docente di pedagogia presso l'istituto Magistrale di Milano. La Signora viveva con l'anziano padre e fu lei a trasformare la costruzione nella incantevole villa che permane tuttora. La Signora diede particolarità alla casa abbellendola con la costruzione delle grandi terrazze, della scalinata e della loggia, tutto rivolto verso le rive del lago con un incantevole vista verso i paesi circostanti e il Resegone oltre il lago.
Anche la permanenza della Sig.ra Brenna non fu molto prolungata, infatti nel 1939, un anno prima della entrata in guerra dell'Italia, la proprietà fu acquistata dalla Sig.ra Anna Sansoni, vedova di un colonnello e figlia di uno stimatissimo medico. La Signora, appassionata di arte, era impiegata presso l'ospedale di Pavia, sua città di origine, dove effettuava studi di laboratorio. Anche quest'ultima avrebbe dovuto usare la villa come residenza estiva, ma la guerra rendeva complicata la vita in città e così la Sig.ra Sansoni optò per un trasferimento definitivo insieme alla madre, la Signora Maria, ad Annone. 
La Signora Sansoni abitò la villa fino alla sua morte, nel 1977.  L'erede della proprietà fu un cugino della Signora, Amedeo che utilizzava la villa saltuariamente, praticamente come residenza estiva. La casa non fu mai completamente disabitata fino al 1985. Negli anni 84-85 la villa ospitò il set di "Piccolo Mondo Antico" diretto dal regista Salvatore Nocita e interpretato da Lattuada, Dettori e Mazzarella. Nel 1994 gli eredi della Sig.ra Sansoni riuscirono a vendere la Villa al Conte Jacopo Vittorelli e a sua moglie Maria Luisa Paolucci che riportarono la casa, ma soprattutto il giardino, al suo affascinante e romantico aspetto del 1930, battezzandola con il nome di Sant'Ubaldo alla Fornace.

Foto Gallery

Provincia di Monza e della Brianza – Settore Risorse e Servizi ai Comuni – Servizio di attività di marketing territoriale, servizi di rete, cultura e turismo, pari opportunità. Via Grigna ,13 20900 Monza Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.