MUGGIO'

Villa Casati Stampa di Soncino e Mausoleo dei Conti Casati

Piazza Giacomo Matteotti, 1, 20835 Muggiò MB, Italia

Villa Casati Stampa di Soncino

La Villa Casati Stampa di Soncino con il suo parco all'inglese è collocata nel centro storico. La villa è stata edificata su di una preesistente abitazione cinquecentesca proprietà dei nobili Casati, dove fu alloggiato il Cardinale Carlo Borromeo durante la sua visita pastorale del 1579. L'edificio cinquecentesco fu modificato a fine '700 per desiderio di Agostino Casati che voleva trasformare l'umile abitazione in una villa di delizia dall'indubbio pregio architettonico. Fu così realizzato un nuovo edificio in stile neoclassico, conservando dell'originale solo l'ala antistante; il lavoro fu affidato all'architetto viennese Leopoldo Pollach. 
La facciata sud della villa è caratterizzata dal portico, sorretto da sei grandi colonne con capitello ionico, sovrastato da una fila di finestre e dal timpano. Al piano rialzato e al primo piano si trovano due sale ellittiche con volta a cupola e preziosi pavimenti in seminato veneziano, con decoro centrale e greca perimetrale in pietre policrome. La sala ellittica si ripete su quattro livelli, all'ultimo dei quali, si innalza una torretta poggiante in parte su colonne doriche in arenaria, che probabilmente fungeva da osservatorio. 
La villa troneggia in un parco all'inglese progettato con apparente naturalità  ma in realtà  studiato per creare scenari ispirati a paesaggi pittorici. Tra i suoi abitanti illustri ci furono Gabrio Casati, primo Ministro della Pubblica Istruzione del Regno d'Italia e Teresa Casati con il consorte Federico Confalonieri. Ormai fatiscente, fu acquistata dal Comune di Muggiò che dopo un accurato restauro, ha adibito la villa a Municipio nel 1982.

Mausoleo Conti Casati

Il Mausoleo Casati è un impianto celebrativo monumentale posto all’interno del cimitero cittadino che lo caratterizza e valorizza dal 1830. Al suo interno, una vasta area rettangolare, in asse con lo storico ingresso di via Libertà, è da allora riservata alla nobile famiglia dei Casati. Il tempietto, di struttura neoclassica, è caratterizzato da possenti colonne doriche che dividono lo spazio in tre parti: nel centro vi è un piccolo altare, mentre ai lati sono collocati i busti marmorei di Gabrio e Camillo Casati. Un timpano sormontato da una massiccia croce di pietra chiude superiormente il tempietto.

Gallery

Info e Contatti

Contatti:

Accesso Disabili:
SI