AICURZIO

Villa Paravicini

Via Cardinal Ferrari, 2, 20886 Aicurzio MB, Italia


ITINERARIO AICURZIO

Alcune testimonianze riportano la data di edificazione a partire dalla fine del Seicento. L’edificio, come si presenta attualmente mostra una struttura prettamente settecentesca,  frutto di un ampliamento settecentesco conclusosi nel 1721, ad opera di alcuni esponenti del ramo dei Paravicini, nobili milanesi, giunti in Aicurzio intorno alla fine del Seicento. Le belle cornici di gusto barocco che profilano le finestre mostrano, alla sommità, la lettera “P” chiaramente legata al nome dei primi proprietari. Sul lato del giardino, l’abitazione del fattore. L’ingresso originale è segnato dall’imponente portale curvilineo, di gusto barocco con grandi volute laterali e robuste modanature.
Acquistata dall’amministrazione comunale di Aicurzio nel 1976, attualmente la villa ospita al piano terreno la Biblioteca comunale, al primo piano la ricostruzione degli ambienti dell’antica dimora Paravicini, con alcuni mobili provenienti del lascito Paravicini,  e al terzo piano il Piccolo Museo degli usi e dei costumi della gente di Aicurzio, dove è conservata una raccolta di 700 oggetti di uso familiare e contadino, tutti inventariati e catalogati secondo le norme archivistico-museali regionali e suddivisa nelle sale tematiche: Bachicoltura, Artigianato ed Agricoltura, Vita familiare. In altri locali della Villa sono ospitate le sezioni dedicate alla Tecnologia e ai Reperti Bellici. 
(Per approfondimenti www.comune.aicurzio.mb.it sezione Edifici e Monumenti)

Info e Contatti

Contatti:

Accesso Disabili:
NO