7000 visitatori per il primo week end di #VilleAperte18 e già 10.000 prenotazioni per le prossime date

In arrivo il week end clou con oltre 100 aperture, eventi ed itinerari a tema

Monza, 20 settembre 2018. 7000 visitatori hanno inaugurato la 16^ edizione di ville Aperte 2018 superando le previsioni della vigilia e totalizzando un + 3000 rispetto al primo week end della edizione 2017.
Inoltre anche per quest’anno è confermato un riconoscimento importante: l’Adesione del Presidente della Repubblica con Premio la Medaglia di Rappresentanza, a conferma del valore culturale attribuito alla manifestazione in relazione al territorio di riferimento. Intanto salgono a 10.000 le prenotazioni per le prossime date, di cui già 5000 per il week end in arrivo, tradizionalmente il momento clou della manifestazione con l’apertura di quasi tutti i siti  nelle due giornate così suddivisi nelle province coinvolte:
Sabato 22 settembre:
MB:14
Città Metropolitana di Milano:2
Lecco:8
Como:3
Varese:1
Domenica 23 settembre:
MB:62
Città Metropolitana di Milano:6
Lecco:21
Como:8
Varese:1
Sono già esauriti, con 910 prenotazioni, i posti per Villa Borromeo ad Arcore, una delle aperture più attese dopo i recenti restauri e per la Casa Museo di Villa Monastero a Varenna. Tante le richieste a Monza per la  Cappella Espiatoria (già oltre 150 prenotazioni), per il Monza Eni Circuit (Autodromo Nazionale) e la new entry Cappellificio Vimercati: per i tre siti sono state aggiunte nuove sessioni di visita.
Tra le mete più curiose si segnalano la visita ai sotteranei e fortezze medievali e la salita panoramica alle Torri Bianche a Vimercate che hanno ad oggi  430 prenotazioni. Dopo i numeri dello scorso week end si confermano gettonati il Rossini Art Site a Briosco (310), il complesso di S. Calocero a Civate (170) e Villa Agnesi Albertoni a Montevecchia ( 250). E’ piaciuta molto al pubblico Villa Brambilla a Castellanza che replicherà il successo delle prime visite con già 145 nuove richieste. A Como sono attesi oltre 200 visitatori per il Parco di Villa Padulli a Cabiate e per Villa La Cagnola a Inverigo. 170 prenotazioni per il Castello Visconteo a Trezzo e buoni riscontri anche per le due new entry della Città Metropolitana di Milano a Villa Ghirlanda Silva a Cinisello Balsamo e il complesso di Villa Annoni a Cuggiono.  Siamo oltre quota 200 per la Villa Reale di Monza.
Le prenotazioni alle visite guidate, agli eventi, agli itinerari sono aperte online nel sito www.villeaperte.info
Percorsi ed itinerari turistici a tema: oltre al programma di visite guidate , nel prossimo week end i visitatori potranno scegliere tra un carnet di itinerari a tema alla scoperta dei beni e del territorio. L’associazione culturale Guidarte presenta in occasione di Ville Aperte 18 nuovi percorsi alla scoperta della città di Monza: si parte giovedì 20 settembre con un itinerario legato alla storia dei trasporti ottocenteschi, tra locomotive, tram e trasporti “reali”. Mentre sarà una passeggiata serale quella di venerdì 21, dedicata alla rievocazione letteraria dei luoghi manzoniani di Renzo e Lucia. Uscendo da Monza, da segnalare l’itinerario proposto da Nova Milanese domenica 23 settembre legato agli edifici rappresentativi della città. Mentre, novità per la Provincia di Como è il percorso proposto da Inverigo che, parte dalla suggestiva Villa Cagnola attraverserà il lungo viale dei cipressi, passando dal Santuario di Santa Maria della Noce arriva fino alla tenuta Pomelasca. Inoltre, quest’anno la sezione itinerari sul sito www.villeaperte.info si arricchisce di cinque nuove passeggiate culturali create ad hoc per la manifestazione. Sono intese come dei suggerimenti di visita, con ville, parchi, ninfei, giardini che possono essere visitati a partire da questo fine settimana e che sono legati tra loro da diverse tematiche. Domenica 23 sarà possibile prenotarsi per l’itinerario “Vita e mestieri in villa”, dove si potrà conoscere le dinamiche di vita in una dimora storica; dell’otium e negotium, ovvero la volontà di costruire edifici sontuosi, immersi nel verde e impreziositi da fontane, fiori e piante, ma nello stesso tempo legati al lavoro dei campi e alla gestione di fittavoli e contadini. Per questo itinerario sarà possibile visitare eccezionalmente Villa Marzorati Uva a Missaglia (LC). 
“Progetto Fondazione Cariplo”: si aggiungono agli eventi in calendario le attività realizzate nell’ambito del progetto “Ville Aperte in Brianza. Partecipazione attiva e nuove competenze” , terzo classificato in risposta al bando “Partecipazione culturale” promosso da Fondazione Cariplo, che ha ottenuto un finanziamento di 70.000 euro.  Il Progetto è stato realizzato dalla Provincia MB, in qualità di Ente capofila in collaborazione con i Comuni di Arcore, Cesano Maderno, Desio, Lissone in qualità di partner che hanno messo in atto progetti di valorizzazione e fruizione del territorio culturale della Brianza. Domenica 23 presso il MAC – Museo d’Arte Contemporanea di Lissone sarà possibile partecipare ad una visita guidata “speciale” per ripercorrere i 18 anni del Museo: dall’infanzia fino alla maggiore età  attraverso arte, visual e industrial design. Cesano Maderno presenta 5 passeggiate culturali (23 e 30 settembre) per Palazzo Arese Borromeo e non solo. Ad Arcore, nei due week si giocherà con la realtà virtuale presso la Villa Borromeo D’Adda e la Cappella Vela: attraverso un APP mobile i visitatori verranno accompagnati nelle varie stanze del complesso e, con l’ausilio del telefono, vedranno apparire vasi di fiori, arredi, soprammobili per dare l’illusione di trovarsi nella villa esattamente decorata ed arredata come nei secoli passati. Infine Desio sarà centro artistico per la promozione di diversi eventi di arti performative che verranno realizzate a partire dalla prossima settimana e vedranno come location, oltre il Comune di Desio, anche altri comuni della Provincia di MB. Il pubblico potrà accedere alla sezione performing art sul sito della manifestazione e potrà scegliere e prenotare le attività culturali più svariate: da escape room, a vere e proprie performance live, a visite guidate con momenti di teatro e recitazione…la scelta è varia.
Ville Aperte ai bambini: si stanno esaurendo i posti per le letture animate nelle Ville dedicate ai visitatori più piccoli a cura dell’Associazione culturale “Lerbavoglio”. A partire da sabato 22 saranno proposte letture di fiabe nei Comuni di Barlassina, Sulbiate e Monza, mentre domenica 23 nei Comuni di Aicurzio, Bellusco, Cornate D’Adda, Garlate, Usmate Velate e Vimercate. Tutte le info per partecipare sono online nella sezione progetti speciali sul sito www.villeaperte.info.
Progetti speciali: quest’anno Ville Aperte abbraccia il Sociale sperimentando formule di collaborazione nel segno della Inclusione anche nel settore turistico – culturale.
Sabato 22 settembre i ragazzi coinvolti nel progetto dedicato all’inclusione lavorativa di giovani con disabilità sensoriale, affiancheranno le guide nella visita di Villa Tittoni a Desio per permettere anche a persone ipovedenti/non vedenti e sorde di partecipare alla manifestazione. Inoltre, I tirocinanti hanno realizzato anche una APP che permetterà ai turisti con disabilità percettiva di visitare la Villa in autonomia.
 

I primi numeri di #VilleAperte18

Primo week end: 15/16 settembre

36 siti aperti in 23 Comuni

7000 visitatori

I più visitati:

Villa Reale a Monza (MB): 1200

Villa Litta a Lainate (MI): 1100

Villa Monastero a Varenna (LC):750

Complesso di Civate: 650

Rossini Art site + Fornace Riva a Briosco (MB):430

Villa Greppia Monticello Brianza (LC): 425

Le new entry:
Casa Metlicovitz  a Ponte Lambro (CO):150
Villa Brambilla a Castellanza (VA): 110
Villa Imbonati a San Fermo della Battaglia (Co): 80

 

 

 

 

 

Provincia di Monza e della Brianza – Settore Risorse e Servizi ai Comuni – Servizio di attività di marketing territoriale, servizi di rete, cultura e turismo, pari opportunità. Via Grigna ,13 20900 Monza Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.